stampa su carta cotone
Il tentativo di condividere, quello generoso del dono o quello tormentato di privarsene è ipocrita se si tratta di memorie. Questo è il banco dei ricordi. Si offrono storie in cambio di riverberi, riflessi e riflessioni. Anche la natura è invitata a partecipare e a consumare la durevole mercanzia con i suoi strumenti che assecondano il tempo, offrendo in cambio una vanescente memoria e profondità di campo alla consolazione.
Una serie di fotografie familiari sono state allestite all’interno della città dove sono state scattate. Insidiandosi nei muri e nei pavimenti sono state ricollocate al punto di origine. Il tempo, la pioggia, i passi delle persone le distruggeranno.
Il risultato è una nuova foto che riprende l’installazione
Back to Top